Forni sverniciatori mod. TR

I forni pirolitici mod. TR da noi progettati e costruiti sono forni di nuova concezione che usano come principio di funzionamento il noto processo pirolitico.

Sono forni ideali per la:
Sverniciatura mediante trattamento termico di prodotti di scarto derivanti da una non ottimale verniciatura
Rigenerazione di prodotti metallici mediante una sucessiva fase di verniciatura
Sverniciatura di accessori di cabine di verniciatura, ganci, biellette, griglie ecc.
Rigenerazione motori elettrici mediante termorimozione delle resine isolanti e successivo ciclo di cottura delle stesse eseguibile impostando un ulteriore programma, gestito da un sistema a microprocessore, appositamente predisposto per il caso.

La For.Tec., forte di decenni di esperienza nel campo, ha sviluppato un sistema di trattamento a più fasi per rendere il processo il meno invasivo possibile e per garantire la salvaguardia dei materiali da trattare.

In una prima fase il forno, in una atmosfera controllata, raggiunge una temperatura di riscaldamento per un lasso di tempo determinato; nella seconda fase la temperatura del forno aumenta gradualmente fino al surriscaldamento dei pezzi in esso contenuti a una temperatura di circa 430°C (variabile in funzione dei materiali trattati) e alla completa decomposizione del rivestimento degli stessi.

I gas effluenti dalla camera di pirolisi sono convogliati in una camera di post-combustione la quale, a una temperatura > 900°C, permette la ossidazione dei gas provenienti dalla camera primaria con la certezza di eliminare fumi ed odori molesti e ottenendo in tal modo emissioni in grado di ottemperare pienamente ai normali limiti imposti dalle normative antinquinamento sia nazionali che europee

Per evitare il contatto diretto del fuoco con i materiali da trattare in camera di pirolisi è installato un focolare, costruito in materiale refrattario, all’interno del quale è fatta transitare la fiamma del bruciatore primario.

L’impianto è dotato di un sistema per il recupero energetico dai gas effluenti in atmosfera che permette, mediante uno scambiatore di calore, di recuperare il calore che altrimenti andrebbe disperso in atmosfera e immetterlo nuovamente in circolo nel processo di combustione; tale sistema garantisce considerevoli economie di esercizio.

Un pratico carrello in struttura metallica, studiato e dimensionato a seconda delle specifiche esigenze del cliente, permette agevolmente l’introduzione dei materiali da trattare. A richiesta i forni TR sono equipaggiabili di:
• Sistema di controllo a distanza in modo da gestire e controllare l’impianto, mediante gsm o mediante apposito web-server dedicato.
• Sistema automatizzato di pesatura e impostazione tipologia di ciclo in base alle quantità di materiale rilevate; tale sistema in automatico controllerà il peso del materiale infornato e imposterà il relativo ciclo nel modo più appropriato.